Sì Sposaitalia 2018: collezione per le spose del 2019

Si è tenuto all’inizio del mese il Sì Sposaitalia a Milano, dove si cominciano a intravedere i trend del prossimo anno in fatto di abiti da sposa. In attesa della Barcelona Bridal Week, vediamo quali sono le collezioni più belle viste in Italia.

È l’anno, il 2019, di una sposa sofistica ed elegante, sensuale e mai sfacciatamente sexy. È comunque anche l’anno dei azzardi, di uno stile molto più contemporaneo e cosmopolita, di voli pindarici che si fanno tagli e colori a volte anche inaspettati. Vi mostro le collezioni che più ho apprezzato.

Antonio Riva ha un ritorno alle architetture a cui lo stilista ci ha abituati e che lo contraddistinguono nel panorama nazionale e internazionale. Gli abiti sono importanti, fluttuanti, strutturati ma leggeri. I colori sono tenui: dal bianco al rosa pesco. Per i tessuti si va dal Mikado di Seta alla Georgette.
Nella capsule “Golden Label” di cinque pezzi che si inseriscono nella collezione, a dominare è l’oro.

Si respira internazionalità da Nicole Spose, le creazioni della amatissima Alessandra Rinaudo. In questa collezione troviamo tagli e tessuti che non aveva mai utilizzato prima. Il colore sdogana il bianco, seppur restando nei toni più pacati e sobri della tradizione matrimoniale. Una linea fresca quindi, ma anche audace e rinnovata.

Gli abiti da sposa di Bellantuono per il 2019 sono eleganti e contemporanei; non rinunciano al sogno di volumi più pronunciati e di ricami preziosi. Elena Bellantuono, la responsabile creativa del brand pugliese, ha portato in passerella un alinea che affonda le proprie radici nella tradizione, ma si rinnova grazie all’introduzione di capi monospalla, mantelle, tessuti nuovi come il Mikado Scuba o intrisi di colori che sfumano nelle nuance del rosa.

Bellantuono_

Carlo Pignatelli presenterà la sua collezione in Spagna, in occasione della Barcelona Bridal Week. In questa occasione lo stilista torinese ha presentato – in anteprima – un unico capo sposa: una jumpsuit, il cui tratto distintivo sta tutto nel dettaglio dei pantaloni in tessuto sparkling.

CarloPignatelli

Blumarine non perde il bon ton e il romanticismo che la contraddistingue. L’ispirazione è nelle donne del pittore Giovanni Boldini, nell’epoca della Belle Époque. Per i volumi degli abiti fa ricorso allo chiffon voile sovrapposto, ma non rinuncia all’inserimento di romantiche maniche a campana, così come a focalizzare l’attenzione sul décolleté.

_blumarine_1

Elisabetta Polignano, una delle stiliste che più apprezzo in fatto di abiti da sposa, propone mantelle, i mini chiodi in ecopelle, il colore, i tessuti preziosi come il Mikado di Seta. Prossimo anno la sposa sarà indubbiamente “Rock Couture”. La sposa della Polignano è alternativa, giovane e dinamica. Una collezione pensata come una rivincita delle donne, un atto d’amore e di coraggio.

La collezione Enzo Miccio, famoso Wedding Planner, tratta di una linea che punta a raccontare due anime distinte e complementari: quella di donna risoluta e pragmatica, da una parte e quella di una lei sognante e romantica dall’altra. Due i leitmotiv che uniscono gli abiti: la scelta di realizzarli totalmente in bianco e l’ispirazione floreale, che torna nei volumi 3D e nei pizzi ricamati.
Firma Articoli

26 risposte a "Sì Sposaitalia 2018: collezione per le spose del 2019"

Add yours

  1. Che abiti fantastici, uno più bello dell’altro. Parlavo giusto ieri con un’amica che deve sposarsi ma era indecisa, gli passo un paio di queste belle idee ^-^

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: